OLAP: chi era costui?

venerdì 11 aprile 2008 alle 11:38 | Pubblicato su Business Intelligence | Lascia un commento

Nei buchi di tempo continuo ostinatamente nella mio sforzo di approfondimento ed esplorazione della “Business Intelligence”, stimolato in ciò anche da quanto Richard Foote ha scritto ieri. A questo riguardo voglio voglio dire che ogni giorno mi sforzo per non stare seduto ad aspettare che le cose accadano.

Leggendo e rileggendo la breve descrizione introduttiva di OLAP data su dwreviw.com ho avuto l’impressione che il concetto di OLAP sia trasfersale ai concetti di Business Intellingence, Data Warehouse e Data Mart.

Se no ho capito male si può dire che OLAP (On-Line Analitycal Processing) è un’insieme di tecniche (o una tecnica?) per ritagliare e assemblare i dati al bisogno degli utenti. Un frase ricorrente è slice and dice che letterlamente vuol dire ritagliare e fare a cubetti. Gli utenti sono i “business users” quindi credo si possa dire siano in genere i “manager” , i dirigenti, i direttori, gli amministratori o i responsabili (per usare un termine generico come lo è manager).

Sempre su dwreview.com mi sembra interessante la panoramica sul Data Warehouse (Data Warehouse Overiview). Qui si conferma la differenza di vedute sui concetti di Data Mart e Data Warehouse che vengono addirittura separati come simbolo.

Potremmo forse pensare a OLAP come a il sottoinsieme della Business Intelligence in cui il tipo di elaborazione dei dati parte gia da un modello dimensionale, e in cui l’analisi è di tipo aggregato, del tipo a quanto pare più richiesto dal settore commerciale (il marketing).

OLAPReport, o meglio Nigel Pendse (che pare sia uno dei massimi esperti di sistemi OLAP) ha redatto le regole FASMI che un sistema deve rispettare per potersi definire un sistema OLAP.

Oracle, nella documentazione relativa alla versione 11g riporta una interessante definizione:

“Online Analitycal Processing (OLAP) analizza i dati da un data warehouse per processi amministrativi come previsioni, pianificazione e anlisi “cosa succede se”

La versione originale è:

Online Analytical Processing (OLAP) analyzes data from a data warehouse, for business processes such as forecasting, planning, and what-if analysis.”

Oracle pare aver fatto una estensione del database relazionale per farlo apparire come un sistema OLAP vero e proprio. Di questa implementazione ancora non so nulla, ma spero di colmare presto la mia lacuna (magari quando ho capito meglio cos’è veramente OLAP).

About these ads

Lascia un commento »

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com. | The Pool Theme.
Voci e commenti feeds.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 58 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: