Appunti sulle unità di memorizzazione permanente (STORAGE) Parte III

venerdì 4 maggio 2007 alle 04:48 | Pubblicato su Installation and Configuration, Performance Tuning | 3 commenti

Continuo la serie post sulle opzioni possibili come storage in ambiente Oracle RAC (iniziata con questo post), continuando da dove ho terminato il precedente: Oracle su NFS.

Ringrazio nuovamente Kevin Closson per essere fonte di molte informazioni interessanti. In questo post viene spiegato cosa è stato decisivo per permettere l’utilizzo di database Oracle su NFS:

  1. Il supporto del DIRECT I/O da parte delle macchine client NFS
  2. La raggiunta maturità della tecnologia NFS su TCP (spero di aver interpretato correttamente).

In effetti sul punto 2. mi voglio soffermare. Nella mia esperienza sono capitati molti errori su database causati da corruzione logiche sui dati, quindi è la cosa che più temo e per la quale guardo con diffidenza NFS, CFS e tecnologie che vengono introdotte tra Oracle e i dischi. In realtà questa mia diffidenza è estesa anche ad altri livelli, la mia filosofia è: meno strati software ci sono meno rischi ci sono, tutto sommato potrebbe essere un ragionamento statistico. La stessa osservazione la fa un commentatore a quest’altro post e altri ne ho letti.

P.S.

Continuando le letture ho trovato un’altro degli argomenti usati da Kevin Closson a favore delle (o dei) NAS: un unico tipo di storage per tutti gli utilizzi. Infatti, in queto post egli critica il fatto che vengano continuamente proposte sul mercato nuove tecnologie di storage ottimizzate per usi specifici. Questo provoca nei datacenter il proliferare di tecnologie diverse complicando il compito di chi deve gestirle. Le realtà che ho incontrato io e di cui ho sentito parlare però, almeno qui in Italia, sono ben diverse: agglomerati di macchine e software che raggruppano un po’ tutte le tecnologie degli ultimi vent’anni. Si sentono ancora molti dire che lavorano con oracle 8, immagino che non sia installato su macchine di ultima generazione, immagino anche che non utilizzino NAS, non so se 15 anni fa Oracle certificasse qualche NAS. Quindi il sogno di un’unica di tipologia di storage come invocata da Kevin Closson sia più un’utopia che una cosa possibile.

3 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] fatta la sua rapida descrizione di iSCSI, si tratta per me della prosecuzione della mia serie di post sulle tecnologie di […]

  2. Oracle non certifica, sono i vendor che certificano i loro prodotti per Oracle; di fatto anni fa, concordo, Oracle sconsigliava mount point NFS; se devo essere sincero ho avuto a che fare con NAS Sun nfs e storage NetApp e devo dire che le performance dei db sono calate di moltissimo rispetto a quando stavano su SAN; ho seguito tutte le indicazioni date dai vendor per i settaggi ma niente da fare perciò sono sempre scettico in proposito; quello che so è che per quanto adesso NetApp dica che l’utilizzo del disk_asynch_io sia supportato a true in un test che ho effettuato non ho avuto miglioramenti consistenti, certo rispetto a prima che si doveva mettere a false e ciò faceva degradare le performance in maniera ALLARMANTE qualcosa evidentemente è cambiato, nel senso che ora non da quei problemi ma neanche miglioramenti apprezzabili; di fatto poi l’utilizzo dei jumbo frame è un must con Sun nfs e NetApp

  3. purtroppo non ho esperienze personali con NAS, quindi sulle questioni tecniche posso solo riportare da altre fonti, in ogni caso un documento a cui rimanda Kevin Closson che parla della nuova caratteristica di Oracle 11g, direct NFS, parla OLTP througput che con questa feature migliora dell’11% rispetto al client NFS gestito da sistema operativo. Questo ovviamente contrasta con i test di cui ho gia parlato che riportano penalizzazioni limitate per Oracle su NFS rispetto a Oracle su FC. Questo effettivamente da ragione alla tua afferarmazione che NFS c’è una penalizzazione di prestazioni “sensibile”. Sulla base di queste novità scriverò presto un nuovo post.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: