Oracle 11g nuove caratteristiche: alert.log

giovedì 10 aprile 2008 alle 10:27 | Pubblicato su 11g | Lascia un commento

Incredibilmente pare che molto prima di quanto mi aspettassi avrò occasione di lavorare con un database Oracle 11g. Quindi oggi ho riavviato l’istanza che ho installato un paio di mesi fa su una macchina virtuale.

La prima novità con cui mi sono scontrato è la riorganizzazione dei file di log. Mi ricordavo di aver già letto che dalla versione 11g i percorsi erano cambiati, ma la novità maggiore è nel fatto che ora il file alert.log è in formato simil-XML. Dico “simil” perchè il formato XML prevede una struttura rigidamente ad albero, mentre il sostituto di alert.log, chiamato log.xml ha una struttura a “foresta”:


<msg time='2007-09-27T12:33:45.008+02:00' org_id='oracle' comp_id='rdbms'
 msg_id='opistr_real:871:3971575317' type='NOTIFICATION' group='startup'
 level='16' pid='9667' version='1'>
 <txt>Starting ORACLE instance (normal)
 </txt>
</msg>
<msg time='2007-09-27T12:33:45.616+02:00' org_id='oracle' comp_id='rdbms'
 msg_id='ksunfy:13399:2937430291' type='NOTIFICATION' group='startup'
 level='16' pid='9667'>
 <txt>LICENSE_MAX_SESSION = 0
 </txt>
</msg>

Direi che a un primo impatto, per un conservatore come me è una bella seccatura. Significa doversi affidare a strumenti nuovi per poter consultare il file regolarmente, “vi” non è molto comodo.

Dopo l’iniziale disappunto ho iniziato a scorrere il manuale “New Features” alla ricerca di qualche informazione, senza successo. Dopo un po’, ora non ricordo in quale manuale fra “Concepts”, “2 day DBA” e “Administrator” ho visto che avevo sotto il naso il link sulla “Database Console” ma non l’avevo trovato. Quindi il contenuto del nuovo log.xml è consultabile anche dall’Enterprise Manage Database Console (EMDBC, chissà perchè nei manuali Oracle vi sono tremila sigla, ma per la console non usano mai una sigla).

Comunque la consultazione del log via browser è una cosa contraria ai principi di un DBA conservatore, quindi ho fatto una ricerca su OTN, per fortuna che Arup Nanda. Il nostro amico Arup, come aveva fatto per 10g ha fatto una serie di articoli sulle novità di 11g. Quello di mio interesse arriva verso la fine e si intitola “Resiliency Features“. Anche in questo caso, a causa di tempo e pigrizia ho scorso molto velocemente l’articolo, anche perchè la riorganizzazione dei file di log rientra nella nuova caratteristicha chiamata “Automatic Diagnostic Repository” ADR (fra l’altro nel manuale ho trovato anche ADR per Automatic Data Repair) e ADR viene trattato da Arup Nanda alla fine dell’articolo.

Per fortuna Arup da poche notizie e buone, in sostanza Oracle fornisce una utility da linea di comando chiamata “adrci” che server appunto a consultare i file di log.

Oracle con la versione 11g ha fatto una riorganizzazione di tutti i file di log, mettendoli tutti nello stesso posto (appunto Automatic Diagnostic Repository) il cui percorso base a livello di database è definito dal nuovo parametro “DIAGNOSTIC_DEST”. Sotto questo percorso c’è poi una struttura ben definita dove vanno i log del database, del listener, dell’eventuale clusterware, ecc. ecc.

Grazie al cielo Arup Nanda nel suo articolo fa anche un esempio di come usare adrci per esempio per generare un tail del file log.xml elaborato in modo da avere l’aspetto classico dell’alert a cui noi siamo abituati.


[oracle@ofelia ~]$ more show_alert_100lines.cmd
set homepath diag/rdbms/geot111/geot111
show alert -tail 10
[oracle@ofelia ~]$ adrci script=show_alert_100lines.cmd

ADRCI: Release 11.1.0.6.0 - Beta on Thu Apr 10 18:23:17 2008

Copyright (c) 1982, 2007, Oracle.  All rights reserved.

ADR base = "/opt/oracle"
2008-04-10 15:25:28.263000 +02:00
  Current log# 2 seq# 236 mem# 0: /opt/oracle/oradata/geot111/redo02.log
2008-04-10 15:26:02.265000 +02:00
Thread 1 advanced to log sequence 237
  Current log# 3 seq# 237 mem# 0: /opt/oracle/oradata/geot111/redo03.log
2008-04-10 15:26:41.567000 +02:00
Thread 1 advanced to log sequence 238
  Current log# 1 seq# 238 mem# 0: /opt/oracle/oradata/geot111/redo01.log

Ovviamente Oracle, cerca di aggiungere anche alla gestione dei log il concetto di automazione della gestione, però da anche dei strumenti per chi è più legato ai vecchi metodi.

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: