Test con Oracle 11gR2: DBFS

giovedì 24 settembre 2009 alle 24:53 | Pubblicato su 11g, Installation and Configuration | Lascia un commento
Tag: , ,

Una delle prime “new features” della nuova versione del database di oracle di cui ho parlato è “Oracle Database File System“, il cui acronimo è DBFS. E’ una delle cose che mi ha incuriosito ed interessato di più e quindi una delle prime che ho voluto provare, della fase preparatoria ho gia’ accennato nel post precedente.

Il punto di partenza per i miei test è stato il capitolo 6 del manuale “SecureFiles and Large Objects developers guide”. La creazione di un primo “Oracle database file system” è quasi banale grazie a degli script semplificati per eseguire questa operazione e indicati nel suddetto manuale. Ho poi installato le librerie “fuse” e provato subito a montare il file system come un qualunque file system sotto linux, in questo caso sulla stessa macchina dove è installato il server, ma la potenzialità vera è quella di poterlo fare anche su altre macchine “client”.

Una volta predisposto il tutto come da manuale ho provato a fare un po’ di prove copiando dentro file, creando directory, cancellando e ricopiando file. Dopo un po’ sono emerse le prime anomalie. Innanzitutto i comandi “df” e “du” hanno cominciato a dare informazioni incongruenti, ad un certo punto ho cercato di copiare  un file da 2GB, lo spazio a disposizione sulla tablespace era di circa 550 MB ma alla fine mi sono trovato con du che mi diceva che lo spazio usato era di circa 1GB (ed infatti il file anche con un listing sembrava troncato a 1GB), mentre df mi diceva che lo spazio totale era di crica 550 MB di cui pochi Kb erano liberi. Ho pensato alla compressione sul SecureFile, ma lo script di creazione utilizza la clausola “nocompress”. A questo punto ho cancellato il file e provato a copiare dentro altri file meno grossi, e qui si è inceppato qualcosa, perché pur risultando sia df che da API PL/SQL almeno 500MB liberi non riesco più a copiare dentro dei file.

Nei vari tentativi ho provato anche utilizzare dbfs_client per la copia e qui ho notato un’altra anomalia, i file vengono creati all’interno di DBFS con l’owner root, creando un po’ di confusione.

Ho fatto varie prove con le procedure del package PL/SQL DBMS_DBFS_CONTENT, ma senza uscirne. Ho allargato la tablespace di circa 200 MB e questo mi ha permesso di copiare dentro  200 MB di file, cancellandoli, però sono tornato al punto di partenza.

Come ultimo tentativo (dopo aver provato anche a riavviare l’istanza🙂 ) ho deciso di provare la funzione “Reorganize Objects” dell’enterprise manager”. Neanche quello ha funzionato.  Non so se mi è sfuggito qualcosa, ma ho l’impressione che ci sia qualcosa che ancora non funziona molto bene. A questo punto ho deciso di sospendere questi test per passare ad altre cose forse più interessanti.

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: