Oracle Partitioning: 5^ parte, operazioni sulle partizioni

Una volta che si ha una tabella partizionata vi sono diverse operazioni che si possono fare.

Partition exchange

la prima operazione di modifica su tabelle di cui parlo è secondo me molto interessante. E’ utile in ambienti di datawarehouse ma è anche un’operazione che può tornare utile nel caso si voglia passare da una tabella non partizionata a una partizionata. Di fatto questa operazione permette di scambiare il segmento tra una tabella e una partizione. Questa tecnica risulta utile nei database datawarehouse per caricare massivamente blocchi di dati. Io ora faccio un esempio di passaggio da una tabella non partizionata  a una partizionata:

SQL>CREATE TABLE ticket
2 ( atickid number(10,0),
3 atickdataora timestamp(6),
4 atickfk number(10,0),
5 atickdescrizione varchar2(100 char)
6 );
Table created.

SQL>create index idx_ticket_2 on ticket (atickdataora);
Index created.

SQL>create index idx_ticket_3 on ticket (atickfk);
Index created.

SQL>begin for i in 1..10000 loop insert into ticket (atickid,atickdataora,atickfk,atickdescrizione) values (i,sysdate-520+i/100,mod(i,100),i); end loop; end;
2 /
PL/SQL procedure successfully completed.

SQL>commit;
Commit complete.

SQL>CREATE TABLE p_ticket
2 ( atickid number(10,0),
3 atickdataora timestamp(6),
4 atickfk number(10,0),
5 atickdescrizione varchar2(100 char)
6 )
7 PARTITION BY RANGE (atickdataora) INTERVAL (NUMTOYMINTERVAL(1,'MONTH'))
8 SUBPARTITION BY LIST (atickfk)
9 SUBPARTITION TEMPLATE
10 ( SUBPARTITION P_1 VALUES (1)
11 , SUBPARTITION P_2 VALUES (2)
12 , SUBPARTITION P_3 VALUES (3)
13 , SUBPARTITION P_4 VALUES (4)
14 , SUBPARTITION P_5 VALUES (5)
15 , SUBPARTITION p_others VALUES (DEFAULT)
16 )
17 ( PARTITION before_2018 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2018','dd-MM-yyyy'))
18 ( SUBPARTITION before_2018_s1 values (DEFAULT) )
19 );
Table created.

SQL>create index idx_p_ticket_2 on p_ticket (atickdataora) local;
Index created.

SQL>create index idx_p_ticket_3 on p_ticket (atickfk) local;
Index created.

SQL>ALTER TABLE p_ticket EXCHANGE SUBPARTITION BEFORE_2018_S1 WITH TABLE ticket including indexes WITH VALIDATION ;
Table altered.
SQL>@count p_ticket
COUNT(*)
----------
10000

SQL>@count ticket
COUNT(*)
----------
0

SQL> select subpartition_name,index_name,status from user_ind_SUBPARTITIONS where INDEX_name LIKE 'IDX_P_TICKET%';
SUBPARTITION_NAME INDEX_NAME STATUS
------------------------------ ------------------------------ --------
BEFORE_2018_S1 IDX_P_TICKET_2 USABLE
BEFORE_2018_S1 IDX_P_TICKET_3 USABLE

La gestione degli indici può essere un po’ complicata, ad esempio se ho un indici univoco sulla tabella di partenza non me lo posso portare sulla tabella partizionata con l’exchange.

 

Add, Drop, Merge e Split

Riunisco in un unico capitoletto queste quattro operazioni perché penso di avere poco da dire. Parlo di partizioni o sottopartizioni nel caso la modalità sia per lista (list) o per intervallo (range), per la modalità hash le cose sono leggermente diverse.

Se devo aggiungere nuove partizioni per liste di valori o intervalli che non erano gia previsti posso facilmente fare un “ADD”. Sembra che sulle tabelle con partizionamento INTERVAL non sia possibile farlo:

SQL>alter table p_ticket add PARTITION before_2019 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2019','dd-MM-yyyy'));
alter table p_ticket add PARTITION before_2019 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2019','dd-MM-yyyy'))
*
ERROR at line 1:
ORA-14760: ADD PARTITION is not permitted on Interval partitioned objects

La cosa ha un senso, le partizioni vengono aggiunte in automatico. Forse si può aggirare l’ostacolo ma non vedendone il motivo per ora non me ne occupo. Da notare che non si possono aggiungere partizioni “prima”, per questo tipo di operazioni si fa lo split.

SQL > alter table range_sales add PARTITION p_1 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2007','dd-MM-yyyy'));
alter table range_sales add PARTITION p_1 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2007','dd-MM-yyyy'))
*
ERROR at line 1:
ORA-14074: partition bound must collate higher than that of the last partition

 

In questo caso comunque:

SQL > alter table range_sales add PARTITION p_1 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2011','dd-MM-yyyy'));
alter table range_sales add PARTITION p_1 VALUES LESS THAN (TO_DATE('01-01-2011','dd-MM-yyyy'))
*
ERROR at line 1:
ORA-14074: partition bound must collate higher than that of the last partition
GEOCALL@scmspagna_svil > select PARTITION_NAME,HIGH_VALUE from user_tab_Partitions where table_name='RANGE_SALES';
PARTITION_NAME HIGH_VALUE
------------------------------ --------------------------------------------------------------------------------
P0 TO_DATE(' 2008-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P1 TO_DATE(' 2009-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P2 TO_DATE(' 2009-07-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P3 TO_DATE(' 2010-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
POTHER MAXVALUE

 

Avendo definito la partizione POTHER con limite “MAXVALUE” non posso aggiungere partizioni, qui occorre usare la funzione di “SPLIT”. Lo split è l’operazione per cui si può suddividere una partizione in due partizioni, ecco un esempio:

SQL > select PARTITION_NAME,HIGH_VALUE from user_tab_Partitions where table_name='RANGE_SALES';
PARTITION_NAME HIGH_VALUE
------------------------------ --------------------------------------------------------------------------------
P0 TO_DATE(' 2008-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P1 TO_DATE(' 2009-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P2 TO_DATE(' 2009-07-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P3 TO_DATE(' 2010-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
POTHER MAXVALUE

SQL > alter table RANGE_SALES split partition pOTHER at (TO_dATE('01-01-2011','DD-MM-YYYY')) into (Partition P4, Partition POTHER);
Table altered.

SQL > select PARTITION_NAME,HIGH_VALUE from user_tab_Partitions where table_name='RANGE_SALES';
PARTITION_NAME HIGH_VALUE
------------------------------ --------------------------------------------------------------------------------
P0 TO_DATE(' 2008-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P1 TO_DATE(' 2009-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P2 TO_DATE(' 2009-07-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P3 TO_DATE(' 2010-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P4 TO_DATE(' 2011-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
POTHER MAXVALUE

La prossima possibile operazione è quella di “drop”, di eliminazione di una partizione:

SQL > alter table range_sales drop partition p0;
Table altered.

SQL > select PARTITION_NAME,HIGH_VALUE from user_tab_Partitions where table_name='RANGE_SALES';
PARTITION_NAME HIGH_VALUE
------------------------------ --------------------------------------------------------------------------------
P1 TO_DATE(' 2009-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P2 TO_DATE(' 2009-07-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P3 TO_DATE(' 2010-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P4 TO_DATE(' 2011-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
POTHER MAXVALUE

Infine, è possibile riunire in unica partizione due partizioni:

SQL > ALTER TABLE range_sales MERGE PARTITIONS P3, P4 INTO PARTITION P3;
ALTER TABLE range_sales MERGE PARTITIONS P3, P4 INTO PARTITION P3
*
ERROR at line 1:
ORA-14275: cannot reuse lower-bound partition as resulting partition

SQL > ALTER TABLE range_sales MERGE PARTITIONS P3, P4 INTO PARTITION P4;
Table altered.

 

La documentazione afferma che le due partizioni originali vengono eliminate e ne viene creata una nuova.

Per tutte le operazioni non ho parlato di indici, cerco di riassumere in breve come avviene la loro gestione anche se confesso di non aver testato nel dettaglio tutti i casi. Per tutte le operazioni è prevista una clausola “UPDATE INDEXES” che si occupa di gestire aggiornando gli indici. Se la clausola non è specificata in generale quello che può accadere è che gli indici globali diventano invalidi (“UNUSABLE”) mentre per gli indici “locali” sono inusabili le singole partizioni coinvolte. Nel caso di ADD ho notato che ciò non accade, probabilmente perché è una situazione più facile da gestire. Nel caso di DROP non avviene se la partizione è vuota (almeno così è risultato da un piccolo test su una tabella partizionata per intervallo.

Row Movement

Tutte le operazioni di manipolazione delle partizioni non ne sono intaccate, però per default sulle tabelle non è abilitato il “row movement”, questo significa che operazioni DML che cambiano il rowid di un record non sono possibili. Un operazione di update che modifica la chiave di partizionamento di un record in modo da farlo ricadere su una partizione diversa da quella in cui risiede è uno di quei casi (per la verità non so se ne esistono altri). Riporto un esempio completo:

SQL > select PARTITION_NAME,HIGH_VALUE from user_tab_Partitions where table_name='RANGE_SALES';
PARTITION_NAME HIGH_VALUE
------------------------------ --------------------------------------------------------------------------------
P1 TO_DATE(' 2009-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
P3 TO_DATE(' 2011-01-01 00:00:00', 'SYYYY-MM-DD HH24:MI:SS', 'NLS_CALENDAR=GREGORIA
POTHER MAXVALUE

SQL > select * from range_sales;
PROD_ID CUST_ID TIME_ID C PROMO_ID QUANTITY_SOLD AMOUNT_SOLD
---------- ---------- ------------------- - ---------- ------------- -----------
2 2 08-03-2009 00:00:00 B 2 2 2
1 1 18-04-2010 00:00:00 A 1 1 1

SQL > update range_sales set time_id=to_date('12-01-2011','dd-mm-yyyy') where prod_id=1;
update range_sales set time_id=to_date('12-01-2011','dd-mm-yyyy') where prod_id=1
*
ERROR at line 1:
ORA-14402: updating partition key column would cause a partition change

SQL > ALTER TABLE RANGE_SALES ENABLE ROW MOVEMENT;
Table altered.

SQL > update range_sales set time_id=to_date('12-01-2011','dd-mm-yyyy') where prod_id=1;
1 row updated.
 

Vi sono poi altre operazioni di modifica delle partizioni, ad esempio TRUNC o MOVE, per i dettagli però rimando al manuale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...